più argomenti collegati, si prega Ampliate la vostra ricerca

Cuilapam Guerrero è una popolazione messicana dello stato di Oaxaca,

cuilapam

Cuilapam Guerrero è una popolazione messicana dello stato di Oaxaca, nel sud delle valli centrali di tale entità.

Si tratta di un villaggio mixteca di origine, per cui in un primo momento è stato chiamato Sahayuco, il che significa piedi della collina. In seguito adottò il nome Cuilapam Quayugol e Ampa-Valle. Secondo diverse etimologie Cuilapam ha molti significati: "posto è dietro", o "acqua indietro", anche se alcuni autori attribuiscono il nome alle radici seguenti: Cuitla, "sporco" e pane ", dentro, sopra," significa "spazzatura, discarica" ??Guerrero, che è stato girato in quel luogo l'eroe Vicente Guerrero, nel corso dell'anno 1831.




Tempio Cuilapam Guerrero, noto anche come il Convento di San Giacomo, è un'opera maestosa architettura che fu iniziata nel 1559 e non fu mai completato. E 'stato progettato per attirare le popolazioni indigene come molti che si convertì al cattolicesimo, le dimensioni gigantesche che espone suggeriscono che avere finito avrebbe potuto essere il monumento migliori e più belli della coloniale spagnola. Aperto eccellere Cappella, Chiesa della basilica incompiuta e la Ex-Convento. Uno degli edifici più rappresentativi coloniale di Oaxaca. Il popolo di Cuilapam Guerrero si trova a 10 km dalla capitale. Questo è stato girato il generale Vicente Guerrero uno 14 FEBBRAIO 1831.




Ex-convento Cuilapam

La chiesa ed ex convento domenicano Cuilapam Guerrero appaiono in lontananza, una fortezza che domina la valle in cui si trova. E 'stato costruito su una piccola collina con una vista spettacolare. Le spesse mura di pietra verde e pietre di fiume tacere gran parte della storia dell'incontro di culture diverse: gli spagnoli, zapoteca e laMixteca. Oggi l'ex convento è un luogo tranquillo dove le impronte prodotte riecheggia nei corridoi e nelle camere, ma è facile immaginare il luogo pieno di movimento dei frati domenicani, camminare, pregando, la predicazione, studiare o fare i compiti in una giornata tipica .
Ci sono pitture murali, per lo più in bianco e nero sulle pareti interne dell'ex convento. Ci sono anche dipinti di sacerdoti al secondo piano, che purtroppo sono quasi perso per effetto del tempo che passa. L'Istituto Nazionale di Antropologia e Historia INAH occupa molte stanze al secondo piano e laboratori di restauro



Ver mapa más grande

Nessun commento:

Posta un commento

cercare e trovare

Archivio blog